Ritrovarsi nel silenzio

Un sabato sera di tardo autunno può essere facilmente sonnolento, pigro. Si gode nel tirare il fiato, indugiare nel caldo di casa, muoversi piano. Leggere, riflettere, lasciare semplicemente passare il tempo, osservandolo in silenzio. In un certo qual modo, è una felicità concentrata, meditata. Il silenzio serve sempre, ci mette in contatto con noi stessi, … Continua a leggere Ritrovarsi nel silenzio

Sino alla fine

Guardate che non è mica una esagerazione. Iniziano sempre bruciando i libri, e con atti di violenza e terrore, per spaventare la gente e avere il sopravvento. Lo abbiamo già vissuto, e non solo qui. Certo, l'Italia di oggi non è quella dei primi anni Venti; ma ci sono poi tutte queste differenze? Certe affermazioni … Continua a leggere Sino alla fine

Giri della mente

Se fossi in un altro luogo, e in un altro momento, forse tutto questo per me sarebbe niente, sarebbe lontano, distante, insignificante comunque. Se io non fossi io, probabilmente tutto questo non ci sarebbe proprio. Ma io sono io, e sono qui, in questo luogo e in questo momento: e dunque, tutto questo c'è, vicino … Continua a leggere Giri della mente

Leggete. Leggete sempre

Rifletto spesso, e sempre con incredulità, su quanto ampia sia la diffusione della ignoranza tra le persone, su quanto superficiali siano le opinioni. Non parlo di ignoranza nel senso di mancanza di scolarità, o forse non solo di quella. Parlo di quel sistema di conoscenze del mondo e delle cose sufficiente a farsi una propria … Continua a leggere Leggete. Leggete sempre

Nuova scoperta

Mi sono imbattuto in libreria, per caso, in un romanzo di Anne Tyler, che prima di allora non avevo mai nemmeno sentito nominare. Eppure, è piuttosto nota (premio Pulitzer e tutto il resto), e ha scritto molto. Comunque mi piace. Lo ho capito dalle prime righe. Ed è americana, guarda caso. Sempre un passo davanti … Continua a leggere Nuova scoperta

Evviva i videogiochi

Le statistiche parlano chiaro, e le conosciamo tutti: in Italia non legge (quasi) più nessuno. La stragrande maggioranza delle persone legge meno di un libro all'anno, e per essere definiti lettori "forti" basta leggere un libro al mese. Io per anni ho letto una media di quaranta libri all'anno, e quindi, in questa classificazione, sarei … Continua a leggere Evviva i videogiochi