Perché per me il 2013 sarà un anno da salvare

Sarò sempre grato a questo 2013 che sta per passare il testimone per essere stato il tempo nel quale ho scoperto romanzi meravigliosi e autori straordinari. Chi legge sa che il mare delle opere è sterminato come un oceano, e che il tempo per leggere al confronto sembra sempre limitato come un bicchiere d'acqua. Allora, … Continua a leggere Perché per me il 2013 sarà un anno da salvare

Annunci

Tre libri da leggere (anzi, quattro)

Ecco tre libri già pronti in attesa, tre libri che mi sento di consigliare sia pure molto differenti tra loro, ma con qualcosa in comune: tutti hanno come protagonisti dei bambini, o comunque delle esperienze vissute nell'infanzia.Il primo, al quale mi sono accostato pieno di curiosità, è Il sale, di Jean-Baptiste Del Amo, uno scrittore … Continua a leggere Tre libri da leggere (anzi, quattro)

Reading di "Dettagli di un sorriso" di Gianni Zanata al Ghetto: festa, musica e naturalmente Valdo

Serata divertente e stimolante, ieri, al Ghetto degli Ebrei di Cagliari. Come conclusione del Sardigna Teatro Festival 2013, si è tenuto il recital-reading di Dettagli di un sorriso, ultimo romanzo di Gianni Zanata. Davanti a un pubblico partecipe e numeroso, ancor più se si considera la serata piovosa di anticipo di autunno, per quasi un'ora … Continua a leggere Reading di "Dettagli di un sorriso" di Gianni Zanata al Ghetto: festa, musica e naturalmente Valdo

Le presentazioni di libri più belle (o almeno quelle che mi piacciono)

Giorni fa ho assistito alla presentazione di un libro (non è importante ora quale sia il libro e chi l'abbia scritto). L'autore era seduto a fianco all'intervistatrice con espressione compresa nel ruolo, braccia conserte e gambe incrociate, mentre gli venivano rivolte soprattutto domande incentrate sul suo "processo creativo". L'autore rispondeva con estrema serietà, come se riportasse … Continua a leggere Le presentazioni di libri più belle (o almeno quelle che mi piacciono)

Le presentazioni di libri più belle (la letteratura è un’amica di bocca buona)

Giorni fa ho assistito alla presentazione di un libro (non è importante ora quale sia il libro e chi l'abbia scritto). L'autore era seduto a fianco all'intervistatrice con espressione compresa nel ruolo, braccia conserte e gambe incrociate, mentre gli venivano rivolte soprattutto domande incentrate sul suo "processo creativo". L'autore rispondeva con estrema serietà, come se … Continua a leggere Le presentazioni di libri più belle (la letteratura è un’amica di bocca buona)

"Non sto tanto male": ovvero, ognuno è prigioniero del proprio inferno

L'ho letto finalmente, questo Non sto tanto male di Gianni Zanata, che avevo già intervistato più di un anno fa. Dico finalmente perché mi è capitato di non trovarlo nella mia libreria di fiducia e non volevo ordinarlo su Ibs; ma alla fine ho ceduto e l'ho avuto tra le mani.Due parole sulla copertina e … Continua a leggere "Non sto tanto male": ovvero, ognuno è prigioniero del proprio inferno

Libri in rampa di lancio (sul mio comodino)

Pasqua ha portato qualche libro. Beh, non proprio Pasqua, li ho comprati, purtroppo nessuno me li ha regalati. E ora, sono lì in una bella pila, i nuovi libri, in attesa di passare sul mio comodino appena avrò finito di leggere La fortezza della solitudine di Jonathan Lethem (un bel libro, tra l'altro, ma con … Continua a leggere Libri in rampa di lancio (sul mio comodino)

"Nella prossima vita? farò la rock star". Intervista a Gianni Zanata

Foto per gentile cortesia di ©Sabina MurruProseguendo con le interviste a personaggi del mondo dell'editoria o del giornalismo, ho incontrato Gianni Zanata, giornalista televisivo cagliaritano nonché scrittore.Mi si presenta come al solito rilassato e vestito in modo ricercato, e dopo i primi convenevoli cominciamo a parlare a ruota libera.Per rompere il ghiaccio lo affronto con … Continua a leggere "Nella prossima vita? farò la rock star". Intervista a Gianni Zanata