Connessioni tra lettura e scrittura

Provate a scegliere, come libri da leggere, solo romanzi di un genere, oppure solo romanzi di un autore, o, almeno, solo romanzi americani scritti, diciamo, negli ultimi venti o trent’anni. Fatelo per mesi, o meglio per anni, uniformando le vostre letture a queste scelte. Riempitevene la testa, gli occhi, e magari  il cuore.

Ora, scrivete. Che cosa? qualche pensiero,un racconto, magari un romanzo; e vediamo che cosa succede.

Quello che voglio dire è che ciò che leggiamo, se non altro perché lo amiamo, ci influenza. E’ difficile che la sua voce non ci risuoni, e a lungo, nella mente, e nel cuore. Se siamo solo dei lettori, e ci chiedono dei consigli di lettura, il risultato sarà automatico: saranno consigli di lettura ben prevedibili. Se scriviamo pure, non pensiamo di passarla liscia: le letture che facciamo, e che ci portiamo dentro, influenzeranno anche il risultato delle nostre fatiche.

Naturalmente, però, dobbiamo scrivere con la  nostra voce. Che però sarà anche il risultato delle letture che stratifichiamo dentro di noi.

 

Questo post ti è piaciuto? Condividilo. Vuoi dire la tua? Commenta. I contributi sono molto apprezzati.

Stanno arrivando (libri in uscita a breve)

Fa freddo: da Bolzano a Catania, in Italia si gela. E allora, quale miglior modo di passare una domenica o una serata in casa, se non leggendo? Anche perché stanno per uscire, o usciranno nei primi mesi del 2017, diversi libri di autori noti e importanti. Pronti? Via.

Torna in libreria il Nobel Ohran Pamuk con La donna dai capelli rossi. L’uscita è prevista per il 10 gennaio, quindi tra pochissimo. Racconta una storia d’amore particolare: l’ossessione per una donna bellissima, dai capelli rossi, così bella da cambiare radicalmente la vita del protagonista, Cem. Lei è un attrice, lui un semplice apprendista, che prima comincerà a spiarla quando è in scena, e poi nella casa dove vive col marito, o quando passeggia per strada. L’esito di questo innamoramento è originale e sorprendente.

Tornando in Italia, il 10 febbraio esce un nuovo romanzo di Chiara Gamberale, intitolato Qualcosa. La protagonista, la Principessa Qualcosa di troppo, abituata a emozioni forti, quando sua madre muore improvvisamente non sente più nulla. Incontra prima il Cavalier Niente, che le farà scoprire  il valore del silenzio, della noia e della fantasia, a cui era sempre fuggita, poi tutta una serie di altri personaggi, dei quali ogni volta si innamora, che le faranno vedere altri aspetti della vita. L’idea alla base del romanzo è l’affrontare un tema molto “vero” nei nostri tempi, ovvero il voler riempire le nostre vite di impegni, obblighi, interessi, attività, senza capire l’importanza di ciò che veramente siamo e vogliamo.

Tra i libri in uscita, questo 2017 vede anche un nuovo romanzo di Amélie Nothomb: a febbraio arriva in libreria Enrichetto dal ciuffo, storia di un ragazzo bruttissimo ma estremamente intelligente, e di una ragazza bellissima ma estremamente stupida. I due si innamoreranno. La storia richiama il Perrault di Barbablù e di La bella e la bestia, oltre che naturalmente di Enrichetto dal ciuffo, appunto, rileggendoli in chiave attuale.

Visto che siamo il Paese delle polemiche e delle discussioni infinite, prevedibilmente farà parlare anche da noi Motel Voyeur, di Gay Talese, che uscirà il 19 gennaio e del quale a breve si farà un film diretto da Sam Mendes (quello di American Beauty, tanto per citarne uno, per il quale ha vinto l’Oscar come miglior regista) e prodotto da Steven Spielberg. Anche qui si parla di un’ossessione, quella del padrone di un motel che sistematicamente spia gli incontri sessuali dei clienti, a li fissa in appunti, disegni, schemi; ed è una storia vera. Non può mancare in questo elenco di consigli di lettura.

Passando a sempre vivo filone della giallistica scandinava, segnalo il thriller svedese Stockholm confidential dell’esordiente Hanna Linderbg, 36 anni, giornalista. La vicenda narrata si svolge nel mondo della moda svedese, con tutti i suoi eccessi e tutta la sua sfavillante bellezza; e la protagonista è una giovane giornalista che cerca lo scoop.