Racconti così, quasi quasi neanche Carver

Prendete l'America, e intendo la provincia americana, con villette a schiera e cittadine simili tra loro nate lungo la ferrovia, e campagne e colline e poi montagne a perdersi sino a oltre l'orizzonte, con i vecchi fili del telegrafo che tagliano la campagna come rughe e i bar-tavola calda ai crocicchi delle strade con nient'altro … Continua a leggere Racconti così, quasi quasi neanche Carver

Perché scriviamo

Perché si scrive? Che cosa porta a tornare a casa in fretta dal lavoro, e a curvare la schiena su una tastiera mentre fuori arriva la notte, e sorge la luna, e noi lì, un giorno dopo l'altro, e non importa se magari sia sabato, o domenica, o forse Natale? Che cosa spinge a chiudersi … Continua a leggere Perché scriviamo

Carver: oggi sarebbero stati 74

Se non fosse morto nel 1988, oggi Raymond Carver avrebbe compiuto 74 anni, un'età abbastanza "verde" per scrivere, certamente. Se non fosse morto, ci avrebbe sicuramente ancora trasportato nel suo mondo fatto di gesti apparentemente insignificanti, piccole cose, persone comuni, così comuni da essere proprio per questo importanti, rappresentando caratteri universali.E invece, a cinquant'anni è … Continua a leggere Carver: oggi sarebbero stati 74