Il 25 aprile una festa “divisiva”?

Sì, da un certo punto di vista il 25 aprile è una festa divisiva, perché divide. Divide coloro che ogni giorno scelgono la democrazia, l’uguaglianza, i diritti, la libertà, da coloro che hanno desideri nostalgici di un regime che ha fatto della violenza contro chiunque non fosse del branco, della privazione dei diritti, dell’annullamento del dibattito interno (politico e non), del culto della personalità, delle visite alle fabbriche e ai luoghi di lavoro travestendosi da operaio o da contadino, della distruzione e poi messa fuori legge dei giornali, delle leggi razziali, del falso sistematico e deliberato la base della propria esistenza, prima ancora che della azione di governo.

Quindi, sì, divide. Divide coloro che ancora oggi cercano, con le parole, con la fermezza del cuore contro ogni evidenza del momento, di difendere il concetto e l’esile vita della democrazia, da coloro che vogliono far passare il 25 aprile come una sorta di risultato elettorale durato decenni, e quindi “ora tocca a noi”, fingendo di ignorare, e negando, quello che la Resistenza fu. Perché a combattere per liberare l’Italia non c’erano solo i comunisti, come i neofascisti o i fascioleghisti sostengono. No. Fingono di non sapere, o di non ricordare, che insieme ai comunisti c’erano i cattolici, i popolari, c’erano donne e uomini semplici cittadini, c’erano studenti e lavoratori, c’erano perfino delle brigate degli Alpini.

E allora, sì, che venga il 25 aprile, e che ci divida. Divida tutti coloro che credono in uno Stato libero, dove parlare sia più importante che far arrivare i treni in orario (che oltretutto è un falso storico) da coloro che credono nel governo del più forte, e trasformano il dibattito politico sul merito delle questioni in zuffa continua infarcita di insulti, soprannomi, allocuzioni offensive, senza alcun riconoscimento delle istituzioni.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...