“I libri da leggere non bastano mai”

[Anonimo]

Un appassionato di qualcosa, che sia arte o sport, un hobby o un genere musicale, generalmente è suscettibile rispetto all’oggetto della sua passione. Parlare male a uno juventino delle prestazioni dei bianconeri, o dire a un praticante del krav maga che è una disciplina noiosa, equivale a offenderli.

Ma c’è un genere di appassionati che, forse ancora più degli altri, è sensibile alle critiche. Sto parlando di chi ama i libri: dei lettori accaniti, quelli che leggono dappertutto e, generalmente, quasi qualunque cosa. Se non vuoi far saltare loro la mosca al naso, ci sono alcune cose che devi assolutamente evitare di dire. Ecco di seguito qualche esempio.“Compri un altro libro? Ma se ne hai già la casa piena! Avrai mille libri da leggere!”

Come dire: i libri sono tutti uguali, sono solo degli oggetti, come i piatti, per esempio, che possono avere forme o colori diversi, ma alla fine uno vale l’altro, ed è stupido averne mille. Una frase di questo genere, di solito, nella migliore delle ipotesi provoca qualche grugnito e un silenzio sdegnato. Ma può anche andare molto peggio.

“Ma dove trovi il tempo di leggere? Beato te”

Bene, questo fa veramente innervosire, e se fai questa domanda aspettati di avere indietro un insulto. Per un appassionato di libri, è come chiedergli dove trova il tempo di mangiare o di bere. E’ una impellenza, che ti porta a leggere anche quando hai sonno, e vedi doppio, e allora ti copri un occhio per riuscire ad andare avanti. E poi, è come se dicessi tra le righe: non hai niente da fare, hai tempo da perdere.

“Grazie, questo libro deve essere bello ma aspetto prima di vedere il film”

Per una cosa così si rischia lo scontro fisico. Perché una affermazione così non ha alcun senso. Innanzitutto perché una cosa come tipo di esperienza è leggere un romanzo, e una cosa è guardare un film (e non sto facendo classifiche); ma comunque, se il film è tratto dal romanzo che senso ha leggerlo, per scelta, dopo che si è visto il film? E’ palesemente una scusa.

Insomma, se hai un amico o un’amica appassionati di libri, e vuoi che continuino a frequentarti, regolati. Oppure, poi non dire che non te lo avevo detto.

Annunci

12 thoughts on “3 cose da non dire mai a un amante dei libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...