Tre libri da leggere (anzi, quattro)

Ecco tre libri già pronti in attesa, tre libri che mi sento di consigliare sia pure molto differenti tra loro, ma con qualcosa in comune: tutti hanno come protagonisti dei bambini, o comunque delle esperienze vissute nell’infanzia.
Il primo, al quale mi sono accostato pieno di curiosità, è Il sale, di Jean-Baptiste Del Amo, uno scrittore francese che dopo il suo primo romanzo (Une éducation libertine) è stato paragonato a Zola, Flaubert, Dumas. Ce n’è più che a sufficienza per essere incuriositi. Il sale si svolge tutto in una giornata, e racconta la storia di una anziana madre che decide di riunire i tre figli, ormai adulti, nella casa paterna. Questo incontro apparentemente innocuo e banale si rivelerà l’occasione per fare i conti con i ricordi e con il proprio passato. L’editore italiano è Neo Edizioni, un piccolo editore (o per meglio dire un editore “diversamente grande” che si distingue per la qualità e originalità delle pubblicazioni (ne ho già parlato in passato).
Anche L’anno di vento e di sabbia racconta una storia molto personale, ma lo fa in modo molto diverso. L’autore è Roberto Delogu, cagliaritano e avvocato; il protagonista, un bambino, vive un’esperienza di abbandono nel contesto degli Anni di piombo e nell’ambientazione del Poetto, la spiaggia di Cagliari. Per farvi venire voglia di leggerlo non c’è niente di meglio della bella recensione scritta da Marcella Onnis su Il mio giornale.
Concludo saltando in Giappone, a uno dei più acclamati e apprezzati (anche da me) autori contemporanei: Murakami. Ho qui “pronto pronto” Kafka sulla spiaggia, che ha come protagonisti un vecchio che capisce la lingua dei gatti, Nataka, e un quindicenne che però ha la maturità di un adulto, Kafka, appunto. Il primo fugge da un delitto terribile, il secondo da una sconvolgente profezia.
E il quarto libro? Il quarto è quello che ho appena finito di legere, Dettagli di un sorriso di Gianni Zanata. Non ne parlo ora, perché dirò qualcosa molto presto.
Buona lettura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...