Esiste un lettore buono e uno cattivo? Per Nabokov sì

Che cosa distingue un “buon” lettore da uno ordinario? A una domanda così la risposta è un’altra domanda: ma che domanda è? Eppure, non tutti pensano che leggere sia sempre lo stesso atto intellettuale. Anch’io, nella mia esperienza, mi rendo conto che ho almeno due modi diversi di leggere. Il primo, che definirei passivo, è un immergersi nella lettura senza tante storie, nel lasciarsi rapire e trasportare come se si facesse un bagno rilassante in un fiume placido e lento. Ci si lascia andare, e amen. Non tutti i libri sono in grado di essere quel fiume, però.
Poi c’è un modo di leggere che definirei attivo: leggere cercando di capire i meccanismi, le tecniche dell’autore, la scelta della sintassi e del lessico. Ovvero, una lettura un po’ da tecnico, si potrebbe dire. Questo si può fare con qualunque libro (ma solo con pochi vale la pena).

Anche Nabokov riteneva che non tutti i lettori sono uguali.

Tra parentesi, io uso la parola “leggere” molto raramente. Curiosamente, uno per me non può leggere un libro, può solo rileggerlo. Un buon lettore, un lettore forte, un lettore attivo e creativo è un “rilettore”. E vi dico perché.

Interessante, vero? Vediamo i motivi addotti.

Quando leggiamo un libro per la prima volta, il processo parecchio laborioso di muovere gli occhi da sinistra a destra e da una riga all’altra e poi da una pagina all’altra, questa complicato lavoro fisico compiuto sul libro, e poi il dover capire di che cosa parli il libro in termini di spazio e tempo, ebbene, tutto questo si erge tra noi e l’apprezzamento artistico. Quando guardiamo un quadro, non siamo obbligati a muovere gli occhi da un punto all’altro della tela; e l’elemento tempo sin dal primo contatto con un dipinto è irrilevante.

“Quando guardiamo un quadro non siamo obbligati a muovere gli occhi da un punto all’altro della tela”. E allora? Che si dovrebbe fare?

Nel leggere un libro, dobbiamo avere il tempo di fare conoscenza con lui, di acclimatarci. Non abbiamo alcun organo fisico che ci consenta (come capita con un quadro) di avere l’intera figura e solo dopo goderci i dettagli. Ma alla seconda, o terza, o quarta lettura, in un certo senso ci comportiamo con il libro come faremmo con un dipinto.

 Vero. Il quadro generale è compiuto, è ormai dentro la nostra mente, e possiamo dedicarli ai più piccoli particolari.

Tuttavia, non confondiamo quell’organo mostruosamente evoluto che è l’occhio fisico con la mente, un organo di gran lunga più evoluto. Un romanzo attira tutta la mente. La mente, il cervello, la parte superiore del midollo spinale, sono, o dovrebbero essere, gli unici organi da utilizzarsi con un libro.

Certo che la opinione di Nabokov è suggestiva e fa riflettere. Personalmente, ogni volta che ho riletto un libro ho sperimentato questo entrare progressivamente nei dettagli senza doversi preoccupare del “quadro” generale; però è altrettanto vero che il tempo è sempre limitato, e ci sono così tanti bei libri da leggere che pensare di tornare su uno già letto non è semplice. Credo però che ogni tanto la rilettura sia salutare e quasi doverosa, almeno per pochi libri sceltissimi; come altrettanto salutare e doveroso sia esercitare il diritto (proprio per via della limitatezza del tempo a disposizione) di lasciare a metà un libro brutto.
Annunci

2 thoughts on “Esiste un lettore buono e uno cattivo? Per Nabokov sì

  1. Sono una rilettrice. Ho pensato di essere un tantino cretina x questo bisogno. Pes gustare bene la storia, devo conoscere tutta la trama. Ritornare sui dettagli appaga l'impegno mentale-emotivo.

    Mi piace

  2. Ottima cosa. Io invece purtroppo non ho abbastanza tempo per rileggere, sono un lettore “vorace”. Però come ho detto nel post qualcosa ogni tanto la rileggo. Ciao! e grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...