Come si scrive secondo Roddy Doyle

Conoscete Roddy Doyle? Giusto per inquadrarlo, è l’autore (irlandese) dei romanzi dai quali sono stati tratti i film The Commitments e The Snapper, e dei quali ha scritto anche la sceneggiatura. Ma ha scritto anche tanto altro.
Di seguito vi propongo le sue dieci regole per scrivere bene. Sono un decalogo semiserio e divertente, ma anche ricco di spunti interessanti. Lo propongo come sempre nella mia traduzione modesta e senza pretese.
1. Non sistemare una fotografia del tuo autore preferito sulla scrivania, soprattutto se è un autore famoso per essersi suicidato.
2. Sii gentile verso te stesso. Riempi le pagine il più velocemente possibile, usa l’interlinea doppia o aumenta la spaziatura. Considera ogni nuova pagina come un piccolo trionfo…
3. … sino ad arrivare a pagina 50. Quindi calmati, e comincia a preoccuparti per la qualità. Sentirai ansietà; fa parte del lavoro.
4. Dai al tuo lavoro un nome appena possibile. fallo tuo, cerca di vederlo. Dickens sapeva che “Casa desolata” avrebbe avuto quel titolo prima ancora di scriverlo. Il resto verrà più facilmente.
5. Restringi la tua attività su Internet a pochi siti al giorno. Non avvicinarti nemmeno ai siti di libri online, a meno che non sia ricerca per il libro.

6. Abbi un thesaurus, ma tienilo ben nascosto e ben lontano,, in fondo al giardino o dietro il frigo. Usa le parole che vengono spontanee alla tua mente: cavallo, corse, disse.
7. Ogni tanto, cedi alla tentazione. Lava il pavimento della cucina, stendi. fa parte della ricerca.
8. Cambia idea. Le buone idee molto spesso sono uccise dalle idee migliori. Stavo lavorando ad una band chiamata “The partitions”; poi, a un certo punto ho deciso di chiamarla “The Commitments”.
9. Non cercare su Amazon il libro che non hai ancora scritto.
10. Passa qualche minuto al giorno lavorando alla biografia sulla copertina (“Trascorre il tempo tra Kabul e la Terra del Fuoco”). Poi torna subito al lavoro.
Roddy Doyle è nato a Dublino nel 1958. Molti dei suoi libri sono diventati film di successo, ad esempio, The Commitments, diretto da Alan Parker o The Snapper, di Stephen Frears.
Annunci

2 thoughts on “Come si scrive secondo Roddy Doyle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...