Focalizzarsi sulla scrittura: sì, ma come? Consigli Zen

Perché quando si decide di mettersi a scrivere, di farlo in modo regolare (ma vale anche per altre attività creative) ci sono così tanti ostacoli? Com’è che ci sediamo al computer pieni di buone intenzioni e  finiamo per ritrovarci su Facebook o su Twitter? E come fare a combattere questa “vena dispersiva”, e focalizzarci sulla scrittura? Ancora una volta Leo Babauta col suo zenhabits ci dà una sua chiave di lettura, come sempre molto interessante.
Continua a leggere…»

Preso dalla rete: "Lettera aperta agli scrittori esordienti"

Un post dell'aprile dell'anno scorso pubblicato sul blog Noir Italiano. Lo riporto di seguito, invitando ad andare a leggero integralmente qui. Un'analisi così lucida e chiara che fa scattare l'applauso.

LETTERA APERTA AGLI SCRITTORI EMERGENTI

Siamo di recente rientrate dal Pisa Book Festival e appena aperta la porta della redazione spiccano in bella mostra sul tavolo i manoscritti che in nostra assenza sono giunti e che, “gentilmente” i nostri collaboratori maschietti (Andrea e Alessandro) ci hanno fatto trovare con su un bel post-it che diceva: Meno male che noi ci occupiamo solo della parte grafica. Buona lettura.
Saranno stati una decina: e pensare che siamo state fuori solo 4 giorni… di cui un week-end… fate un po’ voi la media…
Sono tutti testi di autori esordienti (per intenderci scrittori che non hanno mai pubblicato nulla o che hanno al loro attivo una o due pubblicazioni che però non li ha resi i Paolo Giordano di turno…)
Chi ci conosce sa che Scrittura & Scritture è una casa editrice che INVESTE anche sugli esordienti, nel senso che, e questo è meglio ribadirlo, non chiediamo soldi agli autori per pubblicare i libri, né imponiamo acquisti massicci di libri…ovvero siamo Editori e non Stampatori.
Ma ultimamente cominciamo a porci delle domande…

Continua a leggere…»

Concorsi al contrario: si premia il racconto più brutto

Pensate di essere degli scrittori ma la grammatica è lontana dalle vostre opere come l'Artide dall'Antartide? I luoghi comuni e le frasi fatte sono nel vostro DNA (eccone un esempio)? Pensate di essere scrittori grandiosi ma non apprezzati perché le giurie dei concorsi non sono alla vostra altezza e  non vi rendete conto di produrre più immondizia di un compattatore? Non disperate: ecco il concorso che fa per voi. Perche anche quest'anno e per la terza volta viene bandito dalla scrittrice Caterina Cutolo il Concorso per il Racconto più brutto.

Continua a leggere…»