"Scrivi di ciò che conosci": scrivere "come una macchina da presa"?

Un interessante post di Nicola Nicodemo su blog-romanzo mi ha fatto venire voglia di parlare anch'io di una delle più sbandierate e condivise "regole" di scrittura. Perché, come dice giustamente Nicola Nicodemo, una affermazione così lapidaria e diretta si presta inevitabilmente a fraintendimenti.Se la si interpreta in senso letterale, sicuramente lascia poche speranze, restringe drammaticamente … Continua a leggere "Scrivi di ciò che conosci": scrivere "come una macchina da presa"?

Annunci

Libri per la memoria

Per la Giornata della Memoria vorrei proporre tre libri che escono dal filone tragicamente tradizionale dei racconti di rastrellamenti e internamento nei campi di concentramento sino alla "soluzione finale".Il primo è L'uomo di Kiev, un classico straordinario di Bernard Malamud. Ambientato all'inizio del Novecento, racconta le persecuzioni e la detenzione in carcere duro di Yakov … Continua a leggere Libri per la memoria

Può crearsi un "feeling" lettore-editore?

Mi sono domandato spesso se e quanto incida sulle scelte dei libri il fatto che siano stati pubblicati da una casa editrice invece che da un'altra. In altre parole, abbiamo predisposizioni d'animo differenti quando prendiamo in mano libri delle diverse case editrici, oppure ogni libro è "valutato" allo stesso modo sotto l'aspetto dell'acquistabilità sia che … Continua a leggere Può crearsi un "feeling" lettore-editore?

Dell’importanza (e delle difficoltà) di trovare un agente

Per chi scrive e intende farlo per mestiere, o comunque essere pubblicato, in America esiste una figura molto importante che è quella dell'agente letterario. Sono professionisti che non si limitano a valutare le potenzialità del tuo libro e a cercarti un editore, ma, nel tempo, consigliano sulle scelte, indirizzano sui libri seguenti, aiutano a costruire … Continua a leggere Dell’importanza (e delle difficoltà) di trovare un agente

Novità in libreria per l’anno nuovo

 Numerose le novità in libreria per questo nuovo anno, veramente tantissime. Ho selezionato quelle che mi sembrano più promettenti, già disponibili o in uscita nei prossimi giorni.Esce oggi La piramide del caffè, settima opera di Nicola Lecca, per i tipo Mondadori. Racconta la storia di un orfano diciottenne, Imi, che ha finalmente realizzato il suo … Continua a leggere Novità in libreria per l’anno nuovo

E-book, DRM e problemi vari

Ho deciso di regalare a mia mamma un lettore di ebook. Legge molto, e avendo ormai quasi 81 anni (domenica) i libi cominciano a pesarle, soprattutto quando se li trascina dietro da un piano all'altro della casa dove ormai vive sola.Finalmente l'agognato prodotto è arrivato. Carino, leggero, maneggevole, con quei caratteri così grigi che sembrano … Continua a leggere E-book, DRM e problemi vari

Le scoperte dell’anno passato

Non amo particolarmente fare i bilanci dell'anno che si chiude, però voglio fare uno strappo alla regola. Perché mi piace ripensare agli autori che ho "scoperto" nel corso del 2012, e ai quali mi sono subito affezionato.Il primo (come non metterlo al primo posto?) è Richard Yates ("quello di Revolutionary Road), del quale ho già … Continua a leggere Le scoperte dell’anno passato