TalkTyper: per scrivere con la voce

Probabilmente è il sogno di ogni scrittore: dettare frasi e periodi mentre misura la stanza a grandi passi, una tazza di caffé ormai freddo in mano, con una solerte segretaria che stenografa ogni sillaba per poi trasferirla su carta e sottoporla alla correzione dell’artista.
L’immagine suggestiva (e falsa) che molti film soprattutto americani e soprattutto di cinquant’anni fa ci hanno dato della vita dello scrittore di successo, potrebbe però, grazie alla tecnologia, in un certo senso diventare realtà.
Infatti è ora disponibile TalkTyper, un software in grado di riconoscere la voce umana e trasformarla in lettere sulla carta.
Non è una novità, certo: programmi del genere esistono da molti anni, anche se spesso con dubbia funzionalità. Ma la novità vera di TalTyper sta nel fatto che è una applicazione web, ed è veramente facile da usare.
Per attivarlo è sufficiente cliccare su un pulsante attivando la funzione microfono e parlare, il dettato verrà automaticamente trascritto praticamente in simultanea. Il convertitore riconoscerà il discorso e il testo sarà visualizzato in colore rosso nella parte superiore della pagina. Alla fine tutto ciò che è stato scritto, potrà essere stampato o inviato via mail.
Gli unici difetti, almeno a una prima prova, sono il fatto che è necessario scandire bene le parole e lentamente, e che la punteggiatura va aggiunta manualmente, e infine che richiede Google Chrome (ma non è necessariamente un difetto) per il suo utilizzo.

Annunci

3 thoughts on “TalkTyper: per scrivere con la voce

  1. Il mio sogno non è mai stato avere una segretaria che scrivesse sotto dettatura. Io adoro scivolare veloce sui tasti e scrivere! Un programma del genere potrebbe però essermi utile. A volte, quando scrivo fiabe, invento la prima versione mentre la racconto a qualche bambino e mi è capitato di registrare e poi sbobinare il nastro. Di solito imposto una bassa velocità per l'audio e scrivo mentre ascolto, senza mai fermarmi, però forse dovrei informarmi su strumenti di questo tipo. In passato ne ho utilizzato uno, ma faceva troppi errori e l'ho licenziato!

    Mi piace

  2. Io avevo adocchiato Dragon qualcosa, probabilmente il miglior programma di riconoscimento vocale esistente (e tra l'altro serve anche a dare comandi al pc, aprire programmi, etc.) ma mi sono scontrato con il fatto che 1) costa troppo e 2) non gira su linux.
    Secondo me è ottimo per una bozza di getto, o per appuntarsi La Scena prima che affievolisca.
    Però boh… la segretaria è meglio, soprattutto se si chiama Anna (cit.).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...